#avantigliemergenti | Collaborazione Recensione “Ritorno a Villa blu” di Gianni Verdoliva [Robin]

È giugno e come ogni anno tre fratelli, Alessio, Francesco e Tommaso, ritornano a Villa Blu, la dimora di famiglia dove hanno trascorso tante altre estati. Questa volta, però, saranno soli: non ci sarà più il nonno né i genitori e i tre protagonisti si troveranno a gestire la villa di famiglia avuta in eredità dal nonno Ascanio e a fronteggiare misteri, maledizioni ed eventi irrisolti che coinvolgono Villa Blu e il bosco limitrofo. Nel paese sulle sponde del lago, figure inquietanti e altre benevole si intrecceranno alle vicende dei tre fratelli, vittime di un maleficio che vedrà il suo culmine il giorno del solstizio.

Titolo: Ritorno a Villa Blu
Autore: Gianni Verdoliva
• Traduttore: —
• Illustratore: —
Editore: Robin
• Collana: Robin&sons
• Serie: —
Data di Pubblicazione: Marzo 2020
ISBN: 8872745896
Pagine: 158
Genere: Narrativa >> thriller esoterico
Formati disponibili: cartaceo

Per la rubrica mensile #avantigliemergenti, in cui vi presento e recensisco un libro in collaborazione con un autore emergente – o come in questo caso con l’Ufficio stampa dell’autore. In questo mese di luglio vi parlo di “Ritorno a Villa blu” di Gianni Verdoliva

La storia narra di un ricco nonno, Ascanio, che muore e lascia in eredità la villa di famiglia, Villa blu, ubicata in un paesino in riva ad un idilliaco lago di grande interesse turistico, ai tre nipoti, figli del figlio.
Tommaso, Francesco e il piccolo Alessio si recano alla villa ad inizio estate per passare del tempo dopo la morte dell’amato nonno.
Scopriamo subito che quello che vediamo, ad una prima occhiata, non è quello che è davvero. Durante la notte succedono cose strane, esoteriche, poltergeist e rumori che provengono dal pozzo in mezzo al cortile della vecchia villa.
Si viene così a scoprire che in paese si fronteggiano da anni, ormai, forze del male e forze del bene impersonate dalla cattivissima Nerina e dalla dolcissima, anche perché fa dei buonissimi dolci nel suo laboratorio di pasticceria Amabile.

«Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista?»

Di questo libro mi ha colpito il senso recondito più dello stile di scrittura che ho trovato un po’ troppo secco e poco colloquiale. Vengono, infatti toccati vari temi morali e, soprattutto, spirituali come il perdono, il senso di vergogna, i legami di amicizia che durano tutta la vita, l’amore o l’affetto famigliare. Verdoliva con la sua prosa asciutta ci sembra voler dire che il male si annida anche dove non si immagina e si serve di varie astuzie, come l’occultismo e la magia nera ma si può contrastare riconoscendolo e combattendolo con l’amore e il sentimento che sono il Bene supremo.

I personaggi si dividono in due schieramenti contrapposti e a volte si interscambiano, infatti si rivelano spesso essere altro da ciò che sembra quando li incontriamo per la prima volta. Per quanto mi riguarda invece, per colpa di un linguaggio un po’ troppo ricercato e arcaico rispetto ai miei gusti, non dò più di tre stelle, riconoscendo che la trama sia molto interessante e che la storia raccontata sia la parabola esatta del mondo che ci circonda e di cui, a volte, abbiamo molta, troppa, paura.

Gianni Verdoliva vive e lavora a Torino. Giornalista pubblicista, è attualmente S.F.E.R.A. coach. “Ritorno a Villa Blu”, già finalista al premio Il Convivio 2018 come opera inedita, è il suo primo romanzo ma la sua seconda opera letteraria, dopo la raccolta di racconti “Come anime scelte che si ritrovano”, edito anch’esso dalla Robin edizioni. Per ulteriori curiosità sull’Autore, il suo sito è https://gianniverdolivascrittore.it

Pubblicato da Alice Biondi

Sono luce solo dove c'è buio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Alice Biondi Stories Creator

Creo stories Instagram

THE SECRET BOOKREADER

Il Blog del Lettore Segreto

Book-tique

Giorgia's Book-tique: un blog tra Libri, cultura e colori

Daisyreview’ Blog

"Amo leggere e scrivere, motivo per cui ho deciso di avviare questo blog. Mi piace recensire tutto quello che leggo ed i posti che visito. "

La Penna nel Cassetto

Libri, cinema, serie tv, musica e tutto ciò che ruota intono al mondo della cultura

Melissaleggelibri

come i libri mi accompagnano nella vita di tutti i giorni

Universo Libri

Perché di libri non se ne ha mai abbastanza

Hanabi Recensioni

"I libri sono come fuochi d′artificio"

Un tè con la Palma

La donna è come una bustina di tè, non si può dire quanto è forte fino a che non la si mette nell'acqua bollente.

Il Buon Vecchio Libro

"Un buon libro è il migliore degli amici, oggi come per sempre." Tupper Martin

ragazzainrosso

Blog letterario a cura di Silvia

Giulia Ciarapica

Leggo, scrivo e pretendo un uomo che mi guardi con la stessa passione con cui io guardo un libro.

RaccontAmi

Tutto è una storia

Diario di una lettrice rampante

"Un buon romanzo inizia con una piccola domanda e finisce con una ancora più grande". -Paula Fox

La lettura come rifugio

Per chi trova casa nei libri

live&read

Libri, le perle di saggezza

MentreLeggevo

Book blogger, libri, consigli... leggete con me!

IndieBooks - BTILI

Sempre a caccia di tesori

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: